Team building aziendale: di cosa si tratta e perché è così importante

Il team building aziendale è l’insieme delle attività che si possono svolgere in un’azienda con l’obiettivo di promuovere l’integrazione tra i colleghi, migliorare la comunicazione e aumentare la produttività e la motivazione.

Come farlo?

Rendendo forte lo spirito di squadra e contribuendo a creare un ambiente di lavoro armonico, motivato e coinvolto, che punti al mantenimento di un buon clima organizzativo e alla promozione dei valori aziendali.

Ecco che entrano in gioco proprio le attività di team building che rappresentano lo strumento perfetto per generare un impatto positivo non solo per i collaboratori ma anche per l’azienda stessa, grazie alla loro filosofia di base del “gioco di squadra”, un must organizzativo prioritario e necessario!

Quali sono i suoi benefici?

› Migliora i rapporti interpersonali
› Migliora la motivazione e di conseguenza le prestazioni e la produttività
› Aumenta la capacità di ascolto, facilita il confronto, e la comunicazione più in generale
› Sviluppa le doti di leadership
› Identifica i punti di forza e cosa si può invece migliorare in un gruppo
› Migliora la capacità di problem solving e pianificazione
› Distende il clima aziendale permettendo il raggiungimento di risultati migliori

Per quali aziende è adatto il Team Building?
Facile, TUTTE ✨

Le aziende che hanno capito l’importanza del lavoro di squadra e dei metodi per rafforzarlo sono sempre di più e questo è un gran bene!

Il Team Building viene svolto attraverso l’organizzazione di diverse tipologie di attività, sia lavorative che extra-lavorative. In alcuni casi si tratta di classiche occasioni sociali, cene aziendali o momenti più semplici, altre volte ci si mette in gioco con vere e proprie sfide, con lo scopo di rafforzare lo spirito di squadra e l’unione tra colleghi.
L’importante è che tutte queste attività siano coerenti con le esigenze, la cultura e i valori dell’azienda stessa

Quali attività scegliere?

Un aspetto fondamentale del Team Building è che le attività si svolgano soprattutto al di fuori dell’ambiente di lavoro, in modo tale da generare maggiore disconnessione: questo aiuta ad eliminare le barriere gerarchiche e personali, e contribuisce a rompere gli schemi che spesso sono fonte di pregiudizio. È importante investire in attività divertenti e stimolanti che permettano ai lavoratori di sentirsi più rilassati.

Le attività formative possono consistere ad esempio nel rafting, in un orienteering, nel costruire un’orchestra aziendale o uno spettacolo teatrale, nel risolvere un problema (come in un’escape room), o attività sportive con gioco di squadra. C’è davvero l’imbarazzo della scelta e ogni format rappresenta solo il mezzo per raggiungere l’obiettivo finale: un momento di formazione esperienziale di grande impatto emotivo!